Disponibile VMware vCenter Converter Standalone 5.0

Articolo inserito da lunedì 5 settembre 2011 Segnala via Email Segnala via Email
closeQuesto articolo è stato pubblicato 3 anni 3 mesi 16 giorni fa quindi alcuni contenuti o informazioni presenti in esso potrebbero non essere più validi.


E’ disponibile per il download la nuova versione di  VMware vCenter Converter Standalone 5.0, lo strumento gratuito di VMware per la virtualizzazione dei server fisici esistenti e la loro conversione in virtual machine.

La release 5 del prodotto aggunge il supporto per vSphere 5 oltre ad alcune novità:

  • Preserving the LVM configuration on the source machine during Linux conversions.
  • Enhanced synchronization including options for scheduling synchronization tasks and performing multiple synchronization tasks in a conversion job.
  • Optimized disk and partition alignment and cluster size change.
  • Conversion data is encrypted between the source and the server.
  • Restoring VCB images.
Il prodotto è compatibile con i seguenti sistemi operativi:
  • Windows XP Professional (32-bit and 64-bit)
  • Windows Server 2003 SP2, R2 (32-bit and 64-bit)
  • Windows Vista (32-bit and 64-bit)
  • Windows Server 2008 (32-bit and 64-bit)
  • Windows Server 2008 R2 (64-bit)
  • Windows 7 (32-bit and 64-bit)
Questa invece è la lista dei sistemi operativi GUEST (dai quali possiamo fare P2V) supportati:
  • Windows XP Professional (32-bit and 64-bit)
  • Windows Server 2003 SP2, R2 (32-bit and 64-bit)
  • Windows Vista SP1 (32-bit and 64-bit)
  • Windows Server 2008 SP2 (32-bit and 64-bit)
  • Windows Server 2008 R2 (64-bit)
  • Windows 7 (32-bit and 64-bit)
  • Red Hat Enterprise Linux 2.1 (32-bit)
  • Red Hat Enterprise Linux 3.0 (32-bit and 64-bit)
  • Red Hat Enterprise Linux 4.0 (32-bit and 64-bit)
  • Red Hat Enterprise Linux 5.x (32-bit and 64-bit)
  • SUSE Linux Enterprise Server 8.0
  • SUSE Linux Enterprise Server 9.0 (32-bit and 64-bit)
  • SUSE Linux Enterprise Server 10.0 (32-bit and 64-bit)
  • SUSE Linux Enterprise Server 11.0 (32-bit and 64-bit)
  • Ubuntu 8.x (32-bit and 64-bit)
  • Ubuntu 9.x (32-bit and 64-bit)
  • Ubuntu 10.x (32-bit and 64-bit)
Vi ricordo che a fine di ogni conversione P2V di macchine windows è sempre valido il mio articolo per la rimozione dei vecchi software e driver appartenenti alla macchina fisica.
Per maggiori informazioni e per il download:


Non c'è ancora nessun commento.

Lascia un commento

Occorre aver fatto il login per inviare un commento