La soluzione per il Private Cloud di Microsoft

Nel mercato IT italiano la virtualizzazione ha raggiunto un trend in continua ascesa e con ritmi di adozione sempre crescenti: sono infatti sempre di più le aziende che decidono di virtualizzare i propri datacenter (anche i servizi business critical) per rendere più flessibile , affidabile e scalabile la soluzione dal punto di vista della gestione e dei costi: tutto questo si può riassumere come il primo passo verso una architettura di Private Cloud.

Microsoft offre ai propri clienti una soluzione di Private Cloud che riesce a combinare la potenza di soluzioni on-premise di livello enterprise con la flessibilità e la scalabilità delle soluzioni cloud.

Tra i benefit legati all’adozione della soluzione Private Cloud di Microsoft rientra la notevole riduzione dei costi IT: in questo modo sono ridotte drasticamente le spese di acquisizione, manutenzione e gestione dell’intera struttura IT.

Sarà quindi possibile creare e ospitare servizi e applicazioni web scalabili a seconda delle esigenze aziendali, veicolandole solo a chi servono, quando servono; il tutto con competenze e strumenti che gli sviluppatori e il personale IT già conoscono e utilizzano ogni giorno.

Alla base di tutto troviamo l’hypervisor baremetal del colosso di Redmond, Hyper-V nella sua versione 2008 R2,  in attesa della promettente release 3, in arrivo con Windows Server 2012 (nome in codice Windows Server 8) .

Il datacenter è gestito interamente tramite la suite System Center 2012  che acquisisce e aggrega informazioni su sistemi, criteri, processi e procedure consigliate in modo da consentire di ottimizzare l’infrastruttura aziendale per ridurre i costi, migliorare la disponibilità delle applicazioni e ottimizzare la fornitura di servizi.

Continua a leggere La soluzione per il Private Cloud di Microsoft

Primo sguardo su Microsoft Windows 8

In occasione della conferenza D9 a Redmond, Microsoft mostra in un video la nuova interfaccia del futuro sistema operativo Deskstop, Windows 8.

Windows 8 è una completa rivisitazione di Microsoft Windows, dalla compatibilità hardware sul quale verrà eseguito fino all’interfaccia (studiata per il touch): Microsoft vuole continuare l’ottimo lavoro svolto sulla piattaforma mobile con Windows Phone 7 portando Windows 8 su tablet e notebook (Intel X86 e Arm).

Al centro di Windwos 8 ci sono i social network, i Titles attivi e la fluidità dell’interfaccia: le applicazioni basate su web, html5 e javascript saranno alla base dei Live Titles, le famose “piastrelle” che caratterizzano la home degli smartphone Windows Phone 7.

L’accelerazione harware via GPU Grafica renderà la navigazione Web con Internet Explorer ancora più piacevole e veloce e infine il Market  renderà più semplice il reperimento e l’installazione delle applicazioni.

Anche se Windows 8 sarà ottimizzato per i tablet e gli altri dispositivi TouchScreen, Microsoft spiega inoltre che funzionerà altrettanto bene con mouse e tastiera, insomma una visione dell’utente a 360 gradi.

Il video seguente presenta alcuni degli elementi di base della nuova interfaccia utente:

Continua a leggere Primo sguardo su Microsoft Windows 8

Disponibile Office Mobile 2010 per Windows Mobile 6.5 gratuitamente

In concomitanza del lancio mondiale della nuova suite per la produttività Microsoft Office 2010, l’azienda di Redmond ha reso noto che l’aggiornamento a Microsoft Office Mobile 2010 sarà disponibile gratuitamente per  tutti gli utilizzatori di Windows Mobile 6.5.

La nuova release (in formato upgrade) della suite per Windows Mobile 6.5 sarà scaricabile attraverso il Windows Marketplace direttamente dal dispositivo.

Microsoft ha reso noto che per poter usufruire di questa possibilità è  necessario essere in possesso di una precedente versione del software (solitamente in bundle con Windows Mobile 6.5 Professional).

Ecco alcuni screenshot:

Continua a leggere Disponibile Office Mobile 2010 per Windows Mobile 6.5 gratuitamente